Thea, la donna più vecchia di Sicilia

ansa98606322602184550_big

E’stata chiamata Thea dagli studiosi che nel 1937 ne hanno rinvenuto tutto intero lo scheletro nella grotta di San Teodoro, nel Messinese.

Thea, vissuta circa 11.000 anni fa, era una donna trentenne alta 1 metro e 65; per ricostruire il suo viso, oggi esposto in una teca del Museo Gemmellaro di Palermo, lo scultore Toni Rizzo si è avvalso delle stesse tecniche utilizzate dall’antropologia forense e che permettono solitamente di ricostruire il volto di persone non identificate.

Non era bella come le donne d’oggi e aveva sembianze molto mascoline: nel periodo in questione infatti le differenze dei tratti somatici fra uomini e donne erano meno marcate.

Donatella Pezzino

Annunci